Anche quest'anno l'Ente Corpo Volontari Protezione Civile in collaborazione con la società sportiva Kentron Volley ha organizzato due torney di pallavolo sulla sabbia nel campetto di via Sardegna. Sono aperte le iscrizioni fino al 10 Giugno alle ore 22.

I regolamenti dei due tornei potete visionarli qui e qui

Pubblicato in Notizie
Martedì, 06 Giugno 2017 15:16

Rinnovo delle Cariche Sociali

Quest’anno, nel corso dell’Assemblea Ordinari, avverrà il rinnovo delle Cariche Sociali per il triennio 2017/2020. Come previsto dall’art. 9 del vigente statuto è compito dell’Assemblea dei Soci eleggere le cariche sociali ed esservi eletti.

L’Assemblea dei Soci per il rinnovo delle Cariche Sociali del Consiglio Direttivo è convocata per il giorno 8 giugno p.v. alle ore 00.00 e, qualora non si raggiungesse il numero legale, in seconda convocazione il giorno 9 giugno alle ore 19.00.
I Soci che possono partecipare alle elezioni qui.

Pubblicato in Notizie
Martedì, 07 Marzo 2017 15:05

Parlano di noi

Pubblicato in Galleria

Un po' di numeri sull'emergenza neve appena trascorsa:

60 volontari, 5 mezzi, 22 accompagnamenti per terapie sanitarie obbligatorie, 56 interventi in emergenza, 15 consegne di generi di prima necessità, 42 servizi di taxi farmaco, 60.000 kg di sale, 2968 chiamate e 60 ore di conversazione, 765 messaggi privati e 379 commenti su questa pagina facebook, 24.000 accessi unici al nostro sito.
E poi, oltre i numeri, ci siamo noi. C’è la stanchezza, ci sono le divise ad asciugare sui termosifoni, c’è qualcuno che canta le canzoni di Frozen mentre nevica e qualcun altro che dorme tra un turno e un altro. 
Ci sono i volontari che hanno lasciato il lavoro per qualche ora e quelli che hanno chiuso i libri per qualche giorno. Ci sono incomprensioni ma anche risate, c’è qualche lite ma anche tanti abbracci. Ci sono i ragazzi del gruppo giovani che provano le mille emozioni della prima emergenza. E poi ci sono i figli dei volontari che si addormentano solo quando torna il papà a casa e ci sono i figli dei volontari che hanno imparato a dire “OK ricevuto” alla radio, anche se ancora hanno solo 5 anni.

Un racconto di Lucia Baiunco sull’emergenza di queste settimane:

“C’è bisogno” di sale, ma senza mani che lo spargono non abbiamo cosa farcene!
“C’è bisogno” di sollevare dei grossi rami fatti cadere dal peso della neve, ma senza braccia è impossibile!
“C’è bisogno” di portare le medicine e il cibo ad un anziana che è rimasta bloccata in casa!
Ad un certo punto c’è stato anche il bisogno di riposarsi un po’ e ciò che resta di questa emergenza è l’immagine di due ragazzini: Paolo e Angelo, che sono rimasti con noi per tutto il tempo dell’emergenza, vigili e svegli in sala operativa, bravi a rispondere come noi “grandi”. Simone, Giuliano e Federico che non si sono allontanati un attimo: hanno fatto compagnia ai volontari più grandi per accompagnare gli anziani a casa dai figli o per andare a comprare le medicine e il cibo.
Resta la vocina tremante di Samuele che parla per la prima volta via radio.
E Agnese che ha fatto da mamma e guida a tutti loro, insegnando loro il senso di responsabilità nell’unico modo possibile: essendo responsabile!
La più piccola di tutti loro è Tiziana, ha cinque anni. Durante questa emergenza ha chiesto un paio di scarponi per fare quello che fanno Simone, Giuliano e Federico e anche lei ha pronunciato il suo primo “OK RICEVUTO” in radio. Si sveglia al mattino e, se c’è la neve anziché desiderare di fare un pupazzo di neve, dice “alziamoci che sicuramente in sede C’E’ BISOGNO”.

Penso che un ringraziamento particolare va ai genitori di questi ragazzini. Grazie perché si fidano di noi, della nostra struttura in cui i loro figli trascorrono intere giornate educati alla cultura della prevenzione, che è l’unica cosa che può formare dei “cittadini attivi”.

Grazie a loro che sperano nella chiusura delle scuole per trascorrere più tempo ad aiutare se C’E’ BISOGNO.

Pubblicato in Blog

22 Gennaio - Nessun danno segnalato al Centro Operativo Comunale nella giornata di oggi. Il bollettino di condizioni meteo avverse diramato dal dipartimento regionale di protezione civile classifica la zona di Enna (H) in codice arancione (preallarme) nella giornata di domani (23 Gennaio). 
Le scuole sono regolarmente aperte.
La nostra sala operativa resta attiva h24.


21 Gennaio- Previste piogge e forte vento nella giornata di domani anche ad Enna. Il dipartimento regionale di protezione civile ha diramato il bollettino meteo per la giornata di domani, 22 Gennaio, ed Enna (zona H) è in codice rosso (allarme) sia per il rischio idrogeologico che per il rischio idraulico (QUI il bollettino).
Come da piano comunale di protezione civile, il Comune di Enna ha già attivato il modello operativo previsto e coinvolto tutti gli attori istituzionali del Centro Operativo COmunale. Man mano che dovesse essere necessario, e qualora le previsioni si dovessero tramutare in condizioni avverse reali, verranno poste in campo tutte le azioni previste dal piano. 
Il Centro Operativo Comunale è di nuovo attivo e la nostra sala operativa è aperta 24 ore su 24 e risponde ai numeri 0935 20421 e 0935 20422.


Il sito resterà in aggiornamento così come le nostre pagine Facebook. Una squadra di volontari resterà reperibile per questa notte. 
Nel frattempo, vi invitiamo a seguire le buone pratiche di protezione civile che potrete trovare su Io non rischio.

 

Pubblicato in Notizie

18 Gennaio.


h19.00: Una squadra di volontari è impegnata con il mezzo spargisale per rendere percorribili le vie della città e continueranno la loro attività per tutta la notte.

Un'altra squadra è invece impegnata a monitorare la situazione e a svolgere gli interventi d'emergenza, tra cui: togliere dei grossi rami che sono caduti in prossimità della zona Municipio che impedivano il transito delle auto, aiutare gli automobilisti automobilisti a montare le catene nelle loro auto, consegnare farmarci e genere di prima necessita ad alcuni anziani bloccati in casa, si sono occupati di consegnare dei sacchi di sale ad alcuni cittadini che ne hanno fatto richiesta per liberare le zone più interne della città.

I mezzi pesanti hanno lavorato per liberare le strade principali, che sono percorribili con pneumatici termici, e resteranno reperibili per tutta la notte. Per le zone più interne della città continuiamo a consigliare di lasciare le auto in zone sicure e raggiungerle a piedi.

Consigliamo di utilizzare la macchina solo se provviste di pneumatici termici e, altresì, di avere le catene a bordo da montare se dovessero esserci tratti ghiacciati.

Ricordiamo che le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse anche domani (19 Gennaio)

14.00 -  L'autostrada in direzione Palermo è stata riaperta. La polizia stradale avvisa che sia l'autostrada in direzione Palermo che in direzione Catania sono percorribili solo con catene montate e che il traffico è, al momento, a rilento.


13.00 - Le scuole di ogni ordine e grado ricadenti nel comune di Enna resteranno chiuse anche nella giornata di domani 19 Gennaio come da ordinanza n.9 del 18 Gennaio 2017 a firma del Sindaco Dipietro.
La viabilità del comune di Enna risulta particolarmente compromessa a causa della neve che non accenna a diminuire. Due mezzi con spargisale stanno lavorando ormai da giorni ma il lavoro viene in parte reso vano dal perdurare delle basse temperature.
Particolare attenzione deve essere data nel circolare sulla SS 117Bis e in via Scifitello anche se consigliamo di utilizzare la macchina solo se strettamente necessario. 
Una squadra di volontari è in giro per le strade della città per dare assistenza agli automobilisti impantanati e per aiutarli a montare le catene, consigliamo quindi di mettersi alla guida solo se muniti di catene e se si è in grado di montarle per non rallentare  i soccorsi più importanti. 
Sull'autostra per Catania si circola solo con catene montate mentre è stata chiusa l'autostrada in direzione Palermo (dallo svincolo di Enna). 

17 gennaio. Tutte le strade di Enna sono percorribili solo con catene o gomme da neve.
Le scuole di ogni ordine e grado ricadenti nel comune di Enna resteranno chiuse anche per la giornata di domani come da ordinanza sindacale n.8 del 17 Gennaio 2017.

21.30 - Continua l'impegno dei vostri volontari che anche oggi hanno lavorato con il mezzo spargisale sia nelle strade principali che nelle vie più interne. Numerosi gli interventi in emergenza per dare assistenza agli automobilisti in panne.
Questa notte un'altra squadra tornerà sulle strade più critiche e soprattutto sulle due zone alte della città (Spirito Santo e Lombardia). Visto il perdurare delle condizioni meteo avverse e delle basse temperature consigliamo di mettersi alla guida solo se necessario, di liberare la zona antistante il proprio palazzo o la propria attività commerciale e di accertarsi delle condizioni del manto stradale prima di mettersi alla guida chiamando alla nostra sala operativa per le strade urbane o polizia stradale e anas per strade extra urbane e autostrade. 

13.30 - Per spostarsi verso Enna bassa è consigliabile percorrere le arterie principali che risultano percorribili con catene e gomme da neve.

I volontari sono a lavoro dalle prime ore del mattino per garantire la viabilità, prima delle arterie principali, e pian piano anche delle zone più interne, in cui, il mezzo con lo spargisale è passato per tutta la notte finché non si è messo a nevicare.
Per spostarsi verso Enna bassa è consigliabile percorrere Corso Sicilia, via Roma bassa e Via Pergusa. Per raggiungere la zona di Lombardia è consigliabile salire dalla San Calogero, lasciare le auto nell’area di sosta antistante al Castello e proseguire a piedi.
Si consiglia particolare attenzione nelle zone di San Pietro; Torre di Federico; Fontana Grande; Zona Spirito Santo; Passione. 

16 Gennaio. Ancora neve a Enna già nella giornata di ieri ma nessun particolare disagio segnalato alla nostra sala operativa. 

21.30: Le scuole di ogni ordine e grado ricadenti nel comune di Enna sono chiuse per l'intera giornata di domani (17 Gennaio) come da ORDINANZA N. 7 DEL 16 GENNAIO 2017. 
La situazione delle strade è peggiorate nelle ultime due ore e la temperatura si mantiene bassa, pertanto vi consigliamo di utilizzare la macchina solo se muniti di catene. 
I mezzi con spargisale continueranno a lavorare per tutta la notte. 
Vi consigliamo di continuare a seguire le buone pratiche di protezione civile e di accertarvi della situazione delle strade prima di mettervi alla guida.

Aggiornamento ore 18:30 -  Situazione ancora sotto controllo a Enna dove i nostri volontari stanno continuando a lavorare con il mezzo con spargisale in coordinamento con il Comune. Il Centro Operativo Comunale si è riunito alle 16.00 e continua a monitorare la situazione vista anche la previsione di un peggioramento in serata. 
Al momento permangono aperte le scuole ricadenti nel comune di Enna ma, dovesse esserci un abbassamento delle temperatura e una nuova nevicata, sarà valutata la chiusura nella prossima riunione delle 21.00. 

Una squadra di volontari sarà operativa anche questa notte mentre restano reperibili le imprese con i mezzi pesanti. La sala operativa della nostra associazione resta attiva 24 ore su 24 e vi preghiamo di chiamare solo ed esclusivamente ai nostri numeri (0935 20421 e 0935 20422) perché il numero verde ha ancora dei piccoli problemi tecnici. 

12.30: Due mezzi con spargisale stanno lavorando, sopratutto nella parte alta della città, dalle prime ore del 15 gennaio e stanno continuando incessantemente per garantire la percorribilità delle strade. 

Risultano libere tutte le strade principali, percorribili preferibilmente con gomme termiche. I mezzi con spargisale stanno comunque continuando a gettare il sale e la sala operativa è attiva 24 ore su 24. 
Alle 16.00 di questo pomeriggio è prevista una riunione del Centro Operativo Comunale che farà il punto della situazione e deciderà sull'apertura delle scuole domani e sul mercato settimanale di piazza Europa. 
Nel pomeriggio è previsto un nuovo abbassamento delle temperature e ancora neve, per questo vi consigliamo di continuare a seguire le buone pratiche di protezione civile e di accertarvi della situazione delle strade prima di mettervi alla guida.

Cosa fare in caso di neve: 
• Verifica la capacità di carico della copertura del tuo stabile (casa, capannone o altra struttura). L’accumulo di neve e ghiaccio sul tetto potrebbe provocare crolli;
• Preoccupati di togliere la neve dal tuo accesso privato o dal tuo passo carraio. Non buttarla in strada, potresti intralciare il lavoro dei mezzi spazzaneve;
• Se puoi, evita di utilizzare l’auto quando nevica e, se possibile, lasciala in garage. Riducendo il traffico e il numero di mezzi in sosta su strade e aree pubbliche, agevolerai molto le operazioni di sgombero neve.

Se sei costretto a prendere l’auto segui queste piccole regole di buon senso:

• Libera interamente l’auto e non solo i finestrini dalla neve;
• Tieni accese le luci per renderti più visibile sulla strada;
• Mantieni una velocità ridotta, usando marce basse per evitare il più possibile le frenate. Prediligi, piuttosto, l’utilizzo del freno motore;
• Evita manovre brusche e sterzate improvvise;
• Accelera dolcemente e aumenta la distanza di sicurezza dal veicolo che ti precede;
• Ricorda che in salita è essenziale procedere senza mai arrestarsi. Una volta fermi è difficile ripartire e la sosta forzata della tua auto può intralciare il transito degli altri veicoli;
• Parcheggia correttamente la tua auto in maniera che non ostacoli il lavori dei mezzi sgombraneve;
• Presta particolare attenzione ai lastroni di neve che, soprattutto nella fase di disgelo, si possono staccare dai tetti;
• Non utilizzare mezzi di trasporto a due ruote.


Pubblicato in Notizie
Giovedì, 05 Gennaio 2017 17:00

Allerta maltempo, aggiornamenti

10 Gennaio - Il numero verde non è attivo per problemi alla linea dati dalle troppe telefonate. Potete contattarci ai numeri 0935 20421 - 0935 20422.
Ore 18.00: 60 volontari hanno turnato in questi giorni di emergenza, a noi questa mattina si sono uniti gli scout e i cantieri di servizio del comune. Restano ancora alcune vie ghiacciate ma sono ormai la minoranza. Vista la decisione del Sindaco di riaprire le scuole domani, anche oggi lavoreremo per tutta la notte insieme alle ditte per garantire soprattutto gli ingressi di tutti gli istituti scolastici. 

Continuiamo ancora a distribuire i sacchi di sale ai singoli cittadini e cogliamo l'occasione per ringraziarli perché anche loro sono buoni esempi di cittadinanza attiva.

9 Gennaio - Il numero verde non è attivo per problemi alla linea dati dalle troppe telefonate. Potete contattarci ai numeri 0935 20421 - 0935 20422.

Ore 21:00: Il sindaco Maurizio Dipietro, che presiede il C.O.C., il Coordinatore del C.O.C., Lorenzo Colaleo, e l'Ing. Capo dell'Ufficio Tecnico Comunale, Paolo Puleo, nel pomeriggio di oggi hanno incontrato diversi rappresentanti del mondo dell'associazionismo cittadino per coinvolgerli negli interventi di recupero della sicurezza in città. “Il Comune non ha un ufficio di Protezione Civile con dei numeri che possano gestire queste emergenze eccezionali, fa affidamento all'Ente Corpo Volontari della Protezione Civile e la situazione eccezionale impone uno sforzo eccezionale ed è per questo che abbiamo chiamato a raccolta le associazioni perchè c'è bisogno di tutti” dice il sindaco Maurizio Dipietro spiegando che il Comune è attivo e presente attraverso il C.O.C. e tutta la struttura che vi è dietro e che da quasi quattro giorni lavora no-stop.
Ai nostri volontari si uniranno i volontari dei Rangers, gli scout e la confraternita di Valverde. La Coldiretti, per tramite della sua presidente, si è messa a disposizione per i mezzi meccanici e anche la ditta Stompo che da domani mattina metterà a disposizione un mezzo meccanico e un furgone.
Mentre continua l'impegno del nostro mezzo con spargisale e del bobcat che la ditta La Delia ha messo a disposizione gratuitamenteormai 4 giorni fa. 

Abbiamo ricominciato a consegnare i sacchi di sale ai singoli cittadini che volessero darci una mano liberando le strade vicino le proprie abitazioni. Per chi volesse averne uno, basta chiamare ai nostri numeri. 
Questa notte continueremo a lavorare con lo spargisale e con le squadre a piedi che faranno a mano le vie più secondarie.

Ore 12:30: Come da ordinanza sindacale n.5 del 9 Gennaio 2017, tutte le scuole di ogni ordine e grado ricadenti nel comune di Enna resteranno chiuse per l'intera giornata di martedì 10 Gennaio. 
Sempre da ordinanza sindacale è stato annullato il consueto mercato del martedì in piazza Europa.

Le strade principali sono completamente sgombre e transitabili. Molte strade secondarie sono invece impraticabili al momento per il troppo ghiaccio. La scorta di sale del comune è purtroppo terminata e attendiamo il nuovo carico nel tardo pomeriggio. Vi chiediamo quindi di avere ancora pazienza e di uscire di casa solo se prima vi siete accertati delle condizioni del manto stradale.

8 Gennaio - Il numero verde non è attivo per problemi alla linea dati dalle troppe telefonate. Potete contattarci ai numeri 0935 20421 - 0935 20422.
Ore 18:30: Continua incessante il lavoro dei nostri volontari e delle pale gommate delle ditte esterne.
Le vie principali della città risultano libere e facilmente transitabili, per quanto riguarda le vie secondarie si sta lavorando ormai da ieri sera ininterrottamente.
L'evento assolutamente eccezionale, con più di 30 cm di neve, ha creato non pochi disagi nei quartieri più interni. Il comune si è avvalso del lavoro dei volontari e di cinque ditte esterne con pale gommate che hanno operato in zona Spirito Santo, in zona via Mercato, in zona Macello, in zona via Trieste, in zona San Pietro e zona Salvatore e nelle contrade.
Anche questa notte continueremo a spargere il sale e a passare nelle vie in cui non siamo ancora passati insieme anche ai mezzi gommati.
Per questa sera non consegneremo più sacchi di sale a privati e torneremo a consegnarlo da domani mattina. 

7 Gennaio - Il numero verde non è attivo per problemi alla linea dati dalle troppe telefonate. Potete contattarci ai numeri 0935 20421 - 0935 20422.

Ore 23.30: Continua il lavoro di quattro squadre di volontari che da questo pomeriggio si sono adoperati a spargere il sale nelle vie più interne (per citarne qualcuna: via Longo, via dei Greci, vai Orfanotrofio, piazza Scarlata, via Sperlinga). Sono stati lasciati anche dei sacchi di sale in diversi punti della città dopo sollecitazione di alcuni cittadini che hanno voluto spontaneamente dare una mano. 
In città stanno lavorando i mezzi pesanti delle ditte e un bobcat messo a disposizione da un nostro volontario. 
Nella giornata di oggi abbiamo fatto sei servizi di consegna di generi di prima necessità, venti servizi di taxi farmaco, tre servizi di supporto alla guardia medica e diversi accompagnamenti di medici e infermieri preso l'ospedale.
Le strade di Enna alta sono percorribili con catene o gomme termiche mentre le strade principali di Enna bassa e Pergusa sono abbastanza libere ma transitabili con prudenza.

Ore 14.45: Un comunicato stampa di AcquaEnna ci avvisa che in conseguenza della mancanza di energia elettrica presso la Diga Ancipa, in territorio del Comune di Troina, la Società Siciliaque ha dovuto interrompere il prelievo idrico dallo stesso invaso con conseguente sospensione dell’esercizio dell’Acquedotto Ancipa sia “alto” che “basso”, fino al ripristino della fornitura elettrica che sarà prontamente comunicata. Per tale ragione non sarà possibile garantire la normale erogazione idrica.

Ore 14.00: Il Sindaco di Enna, Maurizio Dipietro,  sta preparando l'ordinanza di chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado ricadenti nel comune di Enna per la giornata di lunedì 9 Gennaio (pubblicheremo l'ordinanza appena sarà firmata). 
Le strade principali di Enna sono percorribili solo con catene o gomme termiche. 
Sono a lavoro 5 pale gommate, un bobcat e uno spargisale. 
I nostri volontari stanno lavorando ormai da più di 24 ore ininterrottamente cercando di garantire i servizi dialisi e i servizi essenziali in città. Lo spargisale è fermo perché con queste temperatura sarebbe inutile in quanto il sale cristallizza. 

6 Gennaio - Il numero verde (800991229) è attivo per tutte le emergenze di protezione civile del comune di Enna, in alternativa la sala operativa è attiva già da ieri mattina al numero 093520421.

Ore 13.00: Con ordinanza sindacale n.2 del 6/1/2017, il Sindaco di Enna Maurizio Dipietro ha predisposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado ricadenti nel comune di Enna per l'intera giornata di domani, 7 Gennaio 2017. 
I volontari impegnati al momento sono 15 con quattro mezzi, di cui uno con spargisale. Numerosi gli interventi di assistenza ad autisti impantanati perché sprovvisti di catene o di gomme termiche e ad alcune famiglie con anziani e/o figli piccoli a cui servivano farmaci. 
Tra le priorità ci sono al momento la continuità del servizio dialisi e lo spostamento di medici e infermieri. 
Situazione stradale: una pala gommata della nostra associazione sta ancora lavorando per le strade della città in coordinamento con un'altra pala gommata del comune. A breve opereremo anche con un piccolo bobcat nelle zone più impervie. Le strade restano percorribili solo ed esclusivamente con catene o gomme termiche.

Ore 8.30, aggiornamento situazione strade: Tutte le strade di Enna sono percorribili solo con catene o gomme da neve. L'autostrada, al momento, risulta libera ma è opportuno percorrerla solo con catene a bordo e solo se si è in grado di montarle all'occorrenza.
Risultano particolarmente difficili da percorrere la zona Mugavero e il bivio Kamut. 

Alle 3 di questa mattina due squadre sono state impegnate con un bobcat, una pala gommata e il mezzo spargisale per liberarare le vie principali e l'accesso all'ospedale Umberto I di Enna.

Una squadra di volontari, dopo attivazione delle autorità competenti, all'una di questa notte hanno fatto spargimento sale sul ponte di via Aidone, in via Spirito Santo e in via San Leonardo.
Alcune vie risultano poco praticabili, si consiglia l'uso della macchina solo se strettamente necessario e si rimanda alle buone pratiche di protezione civile. 

5 Gennaio - Come da piano di emergenza comunale, varato ieri dal Sindaco di Enna Maurizio Dipietro,da questa mattina (5 Gennaio) siamo già in allerta per un'eventuale abbassamento delle temperature, in coordinamento con vigili urbani e strutture comunali.

In via preventiva sono stati consegnati dei sacchi di sale nei quartieri più impervi della città e in alcune contrade. Sarà attivo il nostro spargisale già da stanotte qualora dovessimo raggiungere gli 0°. 
Questa pagina, e la pagina facebook della nostra associazione, verranno puntualmente aggiornate se ce ne sarà la necessità.

Nel frattempo vi ricordiamo le buone pratiche in caso di neve e gelate:

Prima

- Informati sull’evoluzione della situazione meteo, ascoltando i telegiornali o i radiogiornali locali;

- Procurati l’attrezzatura necessaria contro neve e gelo o verificane lo stato: pala e scorte di sale sono strumenti indispensabili per la tua abitazione o per il tuo esercizio commerciale;

- Presta attenzione alla tua auto che, in inverno più che mai, deve essere pronta per affrontare neve e ghiaccio;

- Monta pneumatici da neve, consigliabili per chi viaggia d’inverno in zone con basse temperature, oppure porta a bordo catene da neve, preferibilmente a montaggio rapido;

- Fai qualche prova di montaggio delle catene: meglio imparare ad usarle prima, piuttosto che trovarsi in difficoltà sotto una fitta nevicata;

- Controlla che ci sia il liquido antigelo nell’acqua del radiatore;

- Verifica lo stato della batteria e l’efficienza delle spazzole dei tergicristalli;

- Non dimenticare di tenere in auto i cavi per l’accensione forzata, pinze, torcia e guanti da lavoro.

Durante

- Verifica la capacità di carico della copertura del tuo stabile (casa, capannone o altra struttura). L’ accumulo di neve e ghiaccio sul tetto potrebbe provocare crolli;

- Preoccupati di togliere la neve dal tuo accesso privato o dal tuo passo carraio. Non buttarla in strada, potresti intralciare il lavoro dei mezzi spazzaneve;

- Se puoi, evita di utilizzare l’auto quando nevica e, se possibile, lasciala in garage. Riducendo il traffico e il numero di mezzi in sosta su strade e aree pubbliche, agevolerai molto le operazioni di sgombero neve.

- Se sei costretto a prendere l’auto segui queste piccole regole di buon senso:

Libera interamente l’auto e non solo i finestrini dalla neve;

Tieni accese le luci per renderti più visibile sulla strada;

Mantieni una velocità ridotta, usando marce basse per evitare il più possibile le frenate. Prediligi, piuttosto, l’utilizzo del freno motore;

Evita manovre brusche e sterzate improvvise;

Accelera dolcemente e aumenta la distanza di sicurezza dal veicolo che ti precede;

Ricorda che in salita è essenziale procedere senza mai arrestarsi. Una volta fermi è difficile ripartire e la sosta forzata della tua auto può intralciare il transito degli altri veicoli;

- Parcheggia correttamente la tua auto in maniera che non ostacoli il lavori dei mezzi sgombraneve;

- Presta particolare attenzione ai lastroni di neve che, soprattutto nella fase di disgelo, si possono staccare dai tetti;

- Non utilizzare mezzi di trasporto a due ruote.

Dopo

Ricorda che, dopo la nevicata, è possibile la formazione di ghiaccio sia sulle strade che sui marciapiedi. Presta quindi attenzione al fondo stradale, guidando con particolare prudenza;

Se ti sposti a piedi scegli con cura le tue scarpe per evitare cadute e scivoloni e muoviti con cautela.

Pubblicato in Notizie

Partiranno a breve i nuovi corsi per diventare volontario. 

Da gennaio 2017 sono previsti i corsi di protezione civile, di primo soccorso e di telecomunicazioni in emergenza. 

Pubblicato in Notizie

Ultime Notizie

Contatti

Ente Corpo Volontari
Protezione Civile

Indirizzo: Via Sardegna 36
94100 Enna

Tel: 0935 20421
Tel: 0935 20422
Fax: 0935 20420
Numero verde: 800 991 229

Contattaci

Ente Corpo Volontari Protezione Civile Enna